Annunci: Scuola aperta: i pomeriggi a scuola

Titolo

Scuola aperta: i pomeriggi a scuola

Corpo

Come gli anni scorsi il progetto Scuola Aperta viene riproposto in questo anno scolastico agli studenti in difficoltà sia del biennio sia del triennio.

L’obiettivo primario del progetto Scuola Aperta consiste nel tentare di suscitare nell’allievo in difficoltà la motivazione ad apprendere, far rinascere la curiosità, la voglia e la necessità di apprendere come segno del nostro “essere vivi” nella consapevolezza che l’ostacolo maggiore al successo per i nostri studenti è la demotivazione e che non si può costringere una persona a compiere un’azione soprattutto se mentale.

Un altro obiettivo del progetto è il richiamo e il rinforzo di apprendimenti pregressi, dato che gran parte dell’apprendimento scolastico si fonda su acquisizioni che devono essere già possedute dall’allievo: nel senso che quello che lo studente ha appreso in un determinato momento deve spesso essere usato per imparare nuovi concetti.

Ultimo obiettivo è aiutare lo studente ad organizzare lo studio individuale pianificando tempi, tenendo conto di vari elementi (come sport, hobby, relax ecc.), luoghi, modalità di studio (revisione appunti, annotazioni, schemi, ecc.) e di autoverifica per tenere sotto controllo ansia ed emotività.

Ai pomeriggi (lunedì, martedì e giovedì) di Scuola Aperta sono iscritti e frequentano ad oggi un centinaio di allievi del biennio aiutati nelle attività di studio ed esecuzione dei compiti da una trentina di studenti Tutor delle classi terze e quarte, che si alternano per un’equa distribuzione delle risorse.

Ai ragazzi del triennio è stato offerto uno sportello per le materie professionalizzanti di ogni specializzazione  come recupero/rinforzo sui nodi concettuali di tali discipline.

I ragazzi Tutor si rapportano in modo semplice ed immediato, utilizzando un linguaggio condiviso, con gli studenti dei primi anni facilitando l’acquisizione di concetti e favorendo l’esplicitazione delle difficoltà incontrate.

I docenti che aderiscono al progetto intervengono come supervisori sia per chiarimenti su nodi concettuali delle singole discipline, sia sulle difficoltà di organizzazione dello studio, sia su aspetti motivazionali.

Si crea quindi una sinergia tra allievi in difficoltà, allievi Tutor e docenti che con entusiasmo lavorano allo scopo di diminuire i casi di insuccesso scolastico.

Riusciranno i nostri eroi a raggiungere lo scopo, almeno parzialmente? Questa è la sommessa!

Un grazie al prof. Alberto Maiorca per la sua disponibilità e alle allieve Arina ed Erica per la loro assidua presenza nei pomeriggi di Scuola Aperta.

Si ringrazia, inoltre, la “Fondazione Ferrero”  per il sostegno ed il contributo per  valorizzare l’impegno dei ragazzi tutor.

                                                                                                                                                             Grazia Elda Sciarrone

 

 ​

Scadenza

 

Ambito

Newsletter

Allegati

Elemento creato il 09/05/2019 23:35 da Alberto Elia
Ultima modifica eseguita il 09/05/2019 23:35 da Alberto Elia