Annunci: Il nuovo laboratorio di biotecnologie

Titolo

Il nuovo laboratorio di biotecnologie

Corpo

Dopo un’attesa di alcune settimane e il superamento del collaudo finale, il Majorana riavrà il suo laboratorio di Biotecnologie. Sono infatti terminati i lavori di ammodernamento della struttura e di implementazione dell’attrezzatura scientifica, resi possibili grazie ai finanziamenti europei ottenuti con la vincita di un bando PON 2014-2020. Lo spazio esistente è stato trasformato nella logica di un’unica area di apprendimento versatile, in cui gli studenti hanno a disposizione sia uno spazio per la didattica sperimentale (SpazioLab) sia uno, potenziato da strumenti digitali, in cui effettuare la rielaborazione dei dati, l’approfondimento teorico, la discussione, il confronto (Spazio4.0). La nuova disposizione degli arredi (con banchi modulari a disposizione variabile e banconi da lavoro più ergonomici e attrezzati) permetterà un maggior uso di approcci didattici basati sul cooperative learning, il problem solving e il learning by doing e faciliterà inoltre l’accesso ai soggetti con disabilità fisico motorie.  In questi nuovi spazi potranno essere sviluppate innovative attività curricolari interdisciplinari di Learning stories con allestimenti di scenari multidisciplinari (es. risoluzione di casi investigativi, con l’ausilio di competenze di anatomia, biologia molecolare, chimica analitica e strumentale). Il finanziamento ha infatti permesso l’acquisto di strumentazione scientifica laboratoriale avanzata quale un termociclatore per l’amplificazione del DNA (PCR) e attrezzature per la migrazione elettroforetica degli amplificati, che permetteranno agli studenti l’allestimento di un numero potenzialmente infinito di esperimenti e la riproduzione di tipologie di ricerche normalmente eseguite nei laboratori biotecnologici universitari e nei centri di ricerca privati. Per allenare gli studenti a produrre esperimenti di questo genere via via più complessi, sono stati acquistati specifici kit didattici pensati per familiarizzare con una molteplicità di queste tecniche, quali  il kit Forensic DNA Fingerprinting, che riproduce una tecnica largamente utilizzata per l’identificazione di profili genetici (usati, ad esempio, nei test di paternità, per individuare potenziali assassino fra una molteplicità di indiziati a partire da tracce biologiche, per l’identificazione di nuove specie in biologia evolutiva), il kit The Secrets of the Rainforest™  che porta gli studenti in un'avventura che parte dalla foresta pluviale andina e prosegue in una società di biotecnologia impegnata nello sviluppo di nuovi composti farmaceutici,  il kit The Crime Scene Investigator PCR Basics™ Kit, un altro tipo di kit introduttivo che consente agli studenti di simulare le procedure di identificazione del  DNA comunemente usate nei laboratori forensi.

La realizzazione di questo nuovo e moderno spazio alternativo per l’apprendimento (SpazioLab e Spazio4.0) arricchisce l’istituto di un ambiente aperto, connesso e facilmente riconfigurabile a seconda del tipo di attività che si vuole svolgere, e che può essere usufruito sia in orario curricolare dalle classi di biotecnologie e per attività in orario extrascolastico (ad esempio per corsi di formazione dei docenti o per attività culturali aperte al territorio).

 

Chiara Bertolino, Astrid Pizzo, Stefano Quadro

 

 

 ​

Scadenza

 

Ambito

Newsletter

Allegati

Elemento creato il 09/05/2019 23:30 da Alberto Elia
Ultima modifica eseguita il 09/05/2019 23:30 da Alberto Elia