Annunci: In montagna per crescere

Titolo

In montagna per crescere

Corpo

Pracatinat, 4/6 febbraio 2019

 

Non è semplicissimo sintetizzare in poche righe un’esperienza come quella vissuta con i ragazzi delle classi prime nell’ambito del Progetto Accoglienza: le giornate sono state intense ed hanno offerto molti spunti di riflessione, favoriti anche dal fatto di essere al di fuori del tradizionale contesto scolastico. Tre giorni racchiusi in una dimensione temporale e spaziale unica e straordinaria; gli antichi Greci chiamavano kairos il Tempo inteso come “momento propizio, opportuno, supremo”; il Tempo nel quale si vive come in sospeso, sperimentando qualcosa di atteso e speciale. I nostri ragazzi hanno vissuto momenti di ascolto (anche di ascolto del silenzio, quello autentico della montagna…), momenti di condivisione, di fatica e di gioco, ma soprattutto, mi sembra importante sottolinearlo, sono stati insieme, hanno dialogato, si sono conosciuti meglio.

Con le guide e gli educatori avevamo concordato un percorso (non solo di sentieri, ma anche di crescita personale) articolato intorno al concetto di fatica: i ragazzi hanno potuto riflettere e confrontarsi su ciò che intendono per “fatica” e sulla differente percezione di essa nelle varie circostanze in cui vivono la propria quotidianità.  Abbiamo insieme affrontato “dislivelli” del territorio e non solo, riflettendo sui nostri limiti e mettendoci alla prova per superarli.

 

Nelle attività didattiche che ogni gruppo ha svolto con i propri docenti e con gli educatori, anche gli studenti più riservati hanno trovato spazio per esprimere le proprie opinioni e sensazioni e sono stati guidati a scoprire il valore dell’impegno, del rispetto degli altri, dell’ambiente, delle regole, degli orari, ecc. e tutti hanno dimostrato una certa autonomia nell’adattarsi alle esigenze organizzative del gruppo.

Per concludere, vorrei sottolineare l’importanza dello scenario grandioso della montagna imbiancata che abbiamo percorso, talvolta con fatica e difficoltà, ma sempre con uno sguardo rivolto verso la meta da raggiungere; esattamente quello che mi auguro riusciamo a realizzare, sia noi educatori, sia i ragazzi che stanno progettando il proprio futuro.

                                                                                                                      Beatrice Ronco

 ​

Scadenza

31/05/2019

Ambito

Newsletter

Allegati

Elemento creato il 28/02/2019 16:34 da Alberto Elia
Ultima modifica eseguita il 01/03/2019 15:39 da Alberto Elia